Mi chiamo Paolo Russo e lavoro durante il giorno analizzando dati dati e ancora dati.

Fuori dai dati, amo fotografare ciò che mi suscita emozioni, scrivere il più possibile, in italiano e inglese.

Quando trovo tempo suono il clarinetto e quando ho necessità di vibrare un po’ monto il Clarinetto BASSO e comincio a tremare dentro e fuori.

Ho due pensieri felici, una nata nel 2009 e uno nato nel 2011. Non riesco a smettere di amarli.